lunedì 6 febbraio 2012

Gesti d'amore (e d'amicizia)


Cosa avrà a che fare San Valentino - che si festeggia la prossima settimana - con i bambini?

Come possiamo coinvolgere i bimbi (ma anche i ragazzini) in questa festa che è tipicamente una festa degli innamorati?


Abbiamo scoperto che nel resto del mondo, in tantissimi Paesi, è una festa legata all'amicizia e agli affetti in generale.

Negli Stati Uniti è abitudine fare regali o inviare cartoline (chaimate "valentines") a tutte le persone che si amano.
La Greeting Card Association ha stimato che ogni anno vengano spedite circa 190 milioni di "valentines", metà delle quali sono spedite a membri della famiglia diversi dal marito e dalla moglie, di solito bambini.
All'asilo o alle elementari, i bambini portano "valentines" da scambiare con i compagni o da donare alla maestra.
In alcune scuole è usanza addobbare una classe con tutte le "valentines" sul retro delle quali i bambini hanno scritto cosa apprezzano dei loro amici.

In Finlandia questo giorno è chiamato Ystävänpäivä che si traduce in "giorno degli amici".
Lo stesso avviene in Estonia.
In molti Paesi sudamericani il giorno di San Valentino è conosciuto come "Día del Amor y la Amistad" (giorno dell'amore e dell'amicizia), come in Messico, Costa Rica, Equador, Porto Rico e altri ed è usanza fare dei gesti d'amore e d'amicizia per gli amici.

Ricordare l'importanza degli amici e delle persone che amiamo è bello e importante ed abbiamo pensato a qualcosa per coinvolgere i nostri bambini.

E' un lavoretto molto semplice che può essere fatto anche dai più piccoli.

Materiale:
carta o cartoncino
colori o matite
cannucce
scotch e forbici

Gli adulti disegnano sulla carta delle sagome a forma di cuore.
I bambini le ritagliano, le colorano e le decorano.


Mentre i bimbi lavorano, si può spiegare loro che è importante dire "ti voglio bene" ed è bello fare dei gesti d'amore per le persone a cui vogliamo bene.


Si suggeriscono alcuni gesti d'amore, come dare un abbraccio, fare una carezza, dire "ti voglio bene", aiutare la mamma ad apparecchiare ecc. e i bambini possono dirci i loro gesti d'amore preferiti.
Si scrivono tanti bigliettini quanti sono i cuoricini.
Si fissa poi il bigliettino al cartoncino con lo scotch inserendo in mezzo una cannuccia colorata.



Le varianti del "gioco" sono molte e potete anche inventarvene una.

Si può creare una sorta di calendario, come quello dell'Avvento: quindi si faranno tanti cuori quanti sono i giorni che mancano al 14 febbraio e ogni mattina se ne farà pescare uno al bambino.
Oppure se ne faranno tanti quanti i membri della famiglia e ognuno, il giorno di San Valentino, pescherà il suo.
Oppure se ne faranno tanti e ogni mattina, magari per tutta la settimana di San Valentino, grandi e piccoli ne pescheranno uno (che poi rimetteranno insieme agli altri) e si impegnano, per quel giorno, a rivolgere a qualcuno quel gesto d'amore e d'amicizia.


(l'idea è stata presa da questo sito in lingua inglese che è una vera miniera di idee)

Nessun commento:

Posta un commento