venerdì 14 novembre 2014

Tagli ministeriali. Scuole dell'infanzia in difficoltà


Cari genitori,

vogliamo informarvi sulle difficoltà che stanno affrontando tutte le scuole pubbliche paritarie, come la nostra, a seguito dei ripetuti tagli ministeriali.

Vi chiediamo di dedicare 5 minuti alla lettura di questo post, sperando che, insieme, si possa fare qualcosa.

Ricordiamo che la scuola dell'infanzia di Garda è una scuola paritaria, ossia una scuola non statale (non amministrata dallo Stato). Ogni scuola privata, per poter essere qualificata come paritaria, deve sottoporsi ai programmi del Ministero dell’Istruzione. La scuola paritaria è classificata scuola PUBBLICA, al pari delle scuole statali.

La nostra scuola, al pari di ogni scuola paritaria, sopravvive grazie ai contributi dei genitori (attraverso delle rette mensili), del Comune, della Regione e dello Stato.
Il contributo del nostro Comune rappresenta la fonte principale di ricavi, ma sono importanti e fondamentali anche i contributi di Regione e Stato.

Nei giorni scorsi, la Regione Veneto ha assicurato che entro la fine del mese verranno pagati i contributi 2013 e ha garantito i contributi per il 2014.

Resta dunque aperto il fronte dei contributi ministeriali 2015, in quanto, per il 2015, la legge di stabilità prevede dei tagli significativi ai contributi destinati alle scuole paritarie.

Si fa presente che le scuole dell’infanzia paritarie ospitano il 70 per cento dei bambini veneti, eppure vi è una grave disparità di trattamento rispetto alle scuole statali.
Una parità scolastica ancora solo sulla carta, quindi.

Ricordiamo che il nostro asilo aderisce alla FISM, (ossia la Federazione Scuole Materne, di ispirazione cattolica) che in questo periodo si è mobilitata per sensibilizzare cittadini e istituzioni su questo problema che coinvolge tante scuole e, di conseguenza, tante famiglie.
Il Presidente FISM ha spiegato che sul bilancio statale 2015 è stata annunciata un'ulteriore riduzione di contributi statali di 20 milioni di euro e numerosi Comuni hanno comunicato la riduzione del loro contributo: mancano quindi all'appello 45 euro al mese per bambino, pari a tre mesi di stipendio del personale. Ormai il 60 per cento delle scuole, a Verona, è in forte sofferenza e tre, solo nell'ultimo anno, hanno chiuso.
Per far fronte a questa situazione, molte scuole si sono viste costrette ad aumentare le rette.


La nostra scuola vorrebbe evitare questa soluzione: siamo l’unica scuola dell’infanzia della nostra comunità e non una scuola per ricchi!

Facciamo presente che, grazie all'esistenza delle scuole paritarie, la collettività ci guadagna, in quanto una scuola paritaria costa allo Stato, ogni anno, migliaia di euro in meno, a bambino, rispetto ad una scuola statale. Solo le scuole iscritte alla FISM garantiscono allo Stato un risparmio  annuo di euro 500.000.

Chiediamo quindi a tutte le famiglie e a tutta la nostra comunità di aiutarci a FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE.

Il contributo ministeriale è indispensabile per permetterci di continuale l’apertura della scuola e di mantenere delle rette accettabili.

Su suggerimento della Fism, abbiamo pensato ad alcune iniziative; per realizzarle abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i genitori.

1. RACCOLTA FIRME: Sarà possibile da oggi sino a lunedì 17 novembre. Le firme dovranno pervenire in Fism a Verona entro il 19.11. per poter essere consegnate il 20.11 al Prefetto di Venezia dai presidenti provinciali, in appoggio ad un appello al Governo.
I moduli sono a scuola, chiedete in direzione o alle maestre.

2. APPELLO AI PARLAMENTARI VERONESI: Invitiamo genitori e amici a spedire quanto prima un appello via mail ai Parlamentari veronesi, che ci rappresentano a Roma e che sono i nostri portavoce in Parlamento. Qui sotto trovate il testo e gli indirizzi mail:

APPELLO DA INVIARE
“Le Scuole dell’Infanzia paritarie svolgono in Veneto il 70% del servizio all’infanzia: fanno parte del sistema scolastico nazionale assieme alle Scuole Statali. Sono Scuole senza scopo di lucro, gestite da volontari. Grazie alla loro presenza lo Stato risparmia oltre 500 milioni di Euro l’anno. Il contributo statale previsto per il 2015 a favore delle Scuole paritarie (472 milioni) è assolutamente inadeguato.
Chiediamo che i fondi destinati alle Scuole paritarie a far data dal 2015 vengano aumentati a 700 milioni annui.”

 A CHI INVIARLO:

Veronesi in Parlamento
Senatori

BERTACCO Stefano
FI-PDL
BONFRISCO Anna Cinzia
FI-PDL
TOSATO Paolo
LN-Aut

Deputati
BRAGANTINI Matteo                          LNA          BRAGANTINI_M@CAMERA.IT
BUSINAROLO Francesca                     M5S         BUSINAROLO_F@CAMERA.IT
DAL MORO Gian Pietro                       PD           DALMORO_G@CAMERA.IT
D’ARIENZO Vincenzo                         PD           DARIENZO_V@CAMERA.IT
FANTINATI Mattia                               M5S         FANTINATI_M@CAMERA.IT
GIORGETTI Alberto                            FI-PDL      GIORGETTI_A@CAMERA.IT
QUINTARELLI Giuseppe Stefano        SCPI         QUINTARELLI_G@CAMERA.IT
ROTTA Alessia                                      PD           ROTTA_A@CAMERA.IT
TURCO Tancredi                                   M5S         TURCO_T@CAMERA.IT
ZARDINI Diego                                    PD           ZARDINI_D@CAMERA.IT



Vi daremo comunicazione nei prossimi giorni di altre eventuali iniziative.
Confidiamo nella partecipazione di più genitori e persone possibili!

Grazie

 

 

giovedì 18 settembre 2014

Bentornati!

Bentornati ai nostri mezzani e grandi e un caloroso benvenuto ai nuovi arrivati!

Alcune sezioni del blog sono già state aggiornate.
Vi anticipiamo che il tema di quest'anno è:
ANIMALI DEL CALDO e ANIMALI DEL FREDDO.



Trovate alcune informazioni qui sul blog, mentre nella bacheca all'ingresso dell'asilo, trovate tutte le indicazioni dettagliate.

Vi ricordiamo che è anche attiva la nostra pagina facebook!

Buon anno scolastico a tutti!

venerdì 18 ottobre 2013

Bambini... in viaggio con gli animali

Il tema conduttore di questo anno scolastico è
IN VIAGGIO CON GLI ANIMALI, NEL LORO MONDO.

Il progetto che verrà portato avanti dalle maestre sarà finalizzato ad avvicinare i bambini alla conoscenza del mondo degli animali, ad educare la loro spontanea affettività affinché i loro rapporti si realizzino in correttezza e sicurezza.

I bambini manifestano grande interesse per gli animali.
Un rapporto privilegiato lo hanno con gli animali domestici: il cane, il gatto, il canarino diventano compagni di gioco a cui attribuiscono sentimenti e bisogni simili ai propri.
La nostra scuola vuole guidare i bambini alla conoscenza degli animali, partendo dalle esperienze che portano da casa e delle loro piccole conoscenze.

Dall'osservazione diretta si procederà approfondendo gli aspetti più significativi attraverso le attività di classe.
Sono previste esplorazioni, uscite didattiche e visite guidate e l'argomento sarà anche affrontato attraverso storie, filastrocche, canzoncine ed attività grafiche.





lunedì 2 settembre 2013

Orari d'inizio del nuovo anno scolastico 2013 / 14

Alcune info di ordine pratico, dato l'avvicinarsi dell'inizio dell'anno scolastico.

PICCOLI:
I piccoli inizieranno l'asilo lunedì 16 settembre
Lunedì 16 e martedì 17 torneranno a casa prima del pranzo e i genitori possono venire a prenderli  dalle ore 11.30 alle ore 12.00. Mercoledì 18 inizierà  per loro l’orario dalle ore 9 alle ore 13.30, con entrata tra le ore 8.00 e le ore 9.00  e con uscita dalle ore 13.00 alle ore 13.30.
Dal 1 ottobre i piccoli che lo desiderano possono fermarsi a dormire all'asilo. L'uscita sarà quindi dalle 15,40 alle 16.
I piccoli che non si fermano a dormire all'asilo e quindi non si fermano al pomeriggio, si devono venire a prendere tra le ore 13 e 13,30.

Ricordiamo che i genitori dei PICCOLI, iscritti per la prima volta nell'anno scolastico 2013/14, sono caldamente invitati a partecipare alla riunione del 10 settembre alle 14 presso l'asilo. Durante la riunione i genitori potranno conoscere la sezione assegnata e quindi ci sarà l’incontro con la maestra che seguirà il bambino durante l’anno scolastico per avere tutte le informazioni utili. Si potrà inoltre fissare la data di un incontro individuale con l’insegnante per poter fornire notizie che si ritengono utili alla conoscenza del proprio figlio.


MEZZANI E GRANDI
L'asilo inizierà giovedì 12 settembre.
Giovedì 12 e venerdì 13 l'orario di uscita è fissato per tutti alle ore 12, con pranzo a casa.
Da lunedì 16 si inizierà con l'orario pieno, con uscita tra le 15,40 e le 16.

lunedì 22 aprile 2013

25 aprile

Giovedì 25 aprile l'asilo rimarrà chiuso per la festa nazionale dell'anniversario della liberazione d'Italia.
Per chi volesse spiegare ai bambini perchè si festeggia il 25 aprile, trovate alcune info QUI.

Ricordiamo che il 25 aprile si festeggia anche San Marco evangelista.
Alcune curiosità: il simbolo di san Marco è il leone, perché il suo Vangelo inizia con la voce di Giovanni Battista che, nel deserto, si eleva simile a un ruggito, preannunciando agli uomini la venuta del Cristo.


San Marco evangelista è il patrono di Venezia e, secondo un'antichissima tradizione delle Venezie, un angelo in forma di leone alato, avrebbe rivolto al Santo, naufrago nelle lagune, le parole: «Pax tibi Marce, evangelista meus. Hic requiescet corpus tuum.» (Pace a te, Marco, mio evangelista. Qui riposerà il tuo corpo.) preannunciandogli che in quelle terre avrebbe trovato un giorno riposo e venerazione il suo corpo.
Venezia restò indissolubilmente legata al suo Santo patrono, il cui simbolo di evangelista, il leone alato (detto leone di S. Marco) divenne lo stemma della Serenissima, che per secoli fu posto in ogni angolo della città ed elevato in ogni luogo dove portò il suo dominio.
Tuttora è il simbolo dei veneti, che hanno come bandiera il leone alato.
San Marco è patrono dei notai, degli scrivani, dei vetrai, dei pittori su vetro, degli ottici.


Secondo una tradizione la cui origine si perde nei tempi, i gardesani sono soliti festeggiare S. Marco a San Vigilio
Fino a qualche decennio fa, i gardesani partivano da Garda a piedi alle 6 del mattino per raggiungere la chiesetta in tempo per la Messa delle 8. Seguiva una merenda sull'erba alla baia delle Sirene o nel porticciolo.
Nel pomeriggio, tutte le famiglia di Garda si davano appuntamento a San Vigilio per festeggiare insieme in allegria.

La tradizione prosegue ancora oggi:
alle 8,00 S. Messa nella chiesetta di San Vigilio, di proprietà dei conti Guarienti, aperta al pubblico per l'occasione.
A seguire, aperitivo alla taverna o colazione nel parco.

interno della Chiesa di San Vigilio

Invitiamo tutti, famiglie e bambini, a prendere parte a questa tradizione che si ripete ogni anno, da centinaia di anni.

colazione / aperitivo nel porticciolo

Vi aspettiamo, sperando nel bel tempo...

interno della Chiesa, durante la celebrazione della Messa

lunedì 8 aprile 2013

Festa delle torte

Sabato 13 e domenica 14 aprile 2013, in concomitanza con le S. Messe, sul sagrato della Chiesa Parrocchiale di Garda, verranno venduti dei dolci, il cui ricavato sarà interamente devoluto a favore del nostro asilo.



Come partecipare? Si può prendere parte all'iniziativa in vari modi.

1. preparare i dolci: torte, biscotti, "fogasse", tutto è ben accetto!
Potete preparare quanti dolci volete, più sono meglio è... 
Vi ricordiamo di consegnare, insieme al dolce, un foglietto con l'elenco con tutti gli ingredienti utilizzati. Non possono essere venduti dolci che contengono creme non cotte.
I dolci, meglio se già confezionati con della carta trasparente, dovranno essere consegnati sabato pomeriggio (dalle 14,30 alle 15) in Pieve. Se non riuscite a confezionare i dolci a casa, in Pieve si provvederà a confezionarli.

2. confezionare i dolci.
Sabato pomeriggio, dalle 14,30 alle 15,30 circa, alcuni genitori si fermeranno in Pieve per confezionare i dolci. Chi avesse voglia e tempo, può fermarsi ad aiutare.

3. vendere i dolci
I dolci saranno venduti all'uscita delle Messe.
Sulla porta di ogni classe verranno esposti due fogli, su uno potrete indicare il numero di torte che potete preparare e sull'altro la propria disponibilità per la vendita negli orari delle Messe.
I genitori che desiderano aiutare, si fermeranno 10 minuti prima dell'inizio delle Messe e  15 minuti circa al termine delle stesse.

4. acquistare i dolci
Infine, chi non potesse partecipare attivamente, può sempre acquistare i dolci messi in vendita...

Vi invitiamo partecipare numerosi e a pubblicizzare l'inziativa tra amici e familiari.

Ricordiamo gli orari delle Messe:
sabato ore 18
domenica ore 8,00 - 10,00 - 11,15. Se dovesse rimanere qualche dolce, si venderanno anche dopo la Messa della domenica sera delle 18,00.

venerdì 5 aprile 2013

Bambini al centro - incontro

Ricordiamo l'incontro che avrà luogo martedì 9 aprile alle ore 20,30 presso la scuola dell'infanzia "Sacra Famiglia"di  Affi (vicina alla chiesa parrocchiale)

Il tema è:
BAMBINI AL CENTRO
ALLEANZE EDUCATIVE PER CRESCERE I CITTADINI DI DOMANI.

Interverranno all'incontro la dott.ssa Serena Gaiani, pedagogista clinica e la dott.ssa Laura Costa, psicologa dell'età evolutiva.

L'incontro è aperto a tutti ed è ad ingresso libero.